Nessuno è fuori per la sicurezza alimentare Net

9 June 2007

In 1997 un franchising di cibo in Croke Park è stato condannato per 70 violazioni delle norme igieniche. Oggi, ai sensi della normativa cambiato, ogni violazione potrebbe portare un bel £ 1,000 e / o di sei mesi’ reclusione.

La legge sulla sicurezza alimentare è ormai duro e impegnativo, a seguito di cambiamenti 1998 che ha introdotto maggiore sanzioni e nuovi requisiti per le imprese alimentari. Nessuna azienda – coinvolti nella preparazione, stoccaggio o il servizio degli alimenti – è esente e la recente crisi della E-coli in un asilo nido Donegal ha sottolineato la necessità di questo. Prosegui la lettura…

Quanto è sicuro il nostro cibo?

9 June 2007

I datori di lavoro Sollecitato ad assicurare livelli di formazione di igiene
La sicurezza alimentare, e la fiducia dei consumatori nella capacità del settore alberghiero a mantenere adeguatamente, è una questione fondamentale di fronte al turismo e dell'industria dell'ospitalità oggi.

Secondo un recente Food Safety Authority of Ireland (FSAI) relazione, tra 1998 e 2000, vi sono stati oltre 100 focolai di intossicazione alimentare in Irlanda. Come risultato di questo, 2,700 persone erano malati, 246 sono stati ricoverati e 6 persone sono morte.

La domanda deve essere semplicemente chiesto – Perché?

Circa trenta per cento di tutte le epidemie di avvelenamento alimentare sono riconducibili a un gestore di cibo infetto. Una ragione che è stato offerto è il ricambio di personale, che rende più difficile per i datori di lavoro di formare adeguatamente il personale. Questo è stato anche legato al fatto che la metà di tutti i focolai si sono manifestati in aziende di ristorazione commerciale. L'infezione è di solito trasmessa sul cibo, con un 25% diffondersi da persona a persona, e due per cento a causa di acqua contaminata. Prosegui la lettura…

La sicurezza alimentare non è più (solo) lo Chef´s Problema

9 June 2007

casi notificati di intossicazione alimentare di questo paese sono aumentati in modo sostanziale – da 300 in 1992 a 2,500 iIn1998 – in parte attraverso la sensibilità al consumo è aumentato, ma anche come risultato di alcuni cambiamenti fondamentali nel settore alimentare in Irlanda.

Ci sono le imprese in più si occupano di cibo rispetto al passato e il profilo dell'occupazione in queste imprese è radicalmente cambiato. Sappiamo che oggi più 200,000 lavoro in aziende del settore alimentare collegato – questo non solo aumenta il rischio di errore umano, ma la natura transitoria di gran parte di questo lavoro va contro gli sforzi di molte aziende di gestire i rischi alimentari. Tu devi solo guardare i fatti per realizzare questo: 27% della forza lavoro è stagionale o part-time, l'occupazione di stranieri, lavoratori spesso a breve termine è in aumento e il turnover del personale è attualmente al 12%. Prosegui la lettura…

L'intossicazione alimentare non deve accadere

9 June 2007

Con la sicurezza alimentare oggi un elemento essenziale, sulla scia del 1998 igiene della legislazione, Vale la pena considerare dove le imprese alimentari sono più a rischio. Secondo Siobhan McEvoy, In qualità di Amministratore Delegato di igiene ambientale, Dipartimento della sanità e dell'infanzia, violazioni igiene tipiche includerebbero:

- Ripartizione nel controllo della temperatura. Per esempio, cibo cucinato lasciato a temperatura ambiente per un lungo periodo o di cibo raffreddato durante la notte in una cucina.
- La mancanza di adeguati impianti di lavaggio a mano, il che significa che di solito non sapone o di impianti di essiccazione.
- Pratiche igieniche, compreso il trattamento a base di carne cruda e cotta senza lavarsi le mani o allo stoccaggio di lato la carne cruda e cotta a fianco nella stessa cella.
- Dirty superfici, in genere l'accumulo di sporco sulle superfici di controllo, attrezzature e apparecchi di cottura. Prosegui la lettura…

Un percorso sicuro per Walk

9 June 2007

Come l'industria alimentare e del turismo calcare il campo minato della sicurezza alimentare, un sito web lanciato dal National Partnership Igiene renderà il compito un po 'più facile.

L' 1998 legislazione sulla sicurezza alimentare è abbastanza chiaro. Ogni settore alimentare devono adottare i principi del sistema HACCP e ogni dipendente che si occupa di cibo devono essere un'istruzione o una formazione in materia di igiene. Per molti questo è un mal di testa sgradito, ancora le sanzioni per il mancato rispetto sono reali. Ma tre anni dopo, quanto bene sono le imprese alimentari legati cavando?

“L'industria ha fatto molta strada nel riconoscere la sicurezza alimentare come una questione seria,” secondo Giovanni D. Carroll, Presidente del partenariato Igiene Nazionale, che questo mese ha lanciato un sito web come parte della sua unità di igiene. “Certamente vi è stato cambiamento significativo negli ultimi cinque anni nel modo di gestire le imprese alimentari. Ma non c'è spazio per l'autocompiacimento. L'industria è ancora subendo un cambiamento considerevole di mentalità e si sta adattando a nuove pratiche di igiene – essa non è affatto ancora arrivati.” Prosegui la lettura…

La Nazionale di Igiene di partenariato è il nome commerciale di un partenariato di enti governativi e rappresentanti dell'industria che gli organismi che è stato istituito allo scopo di sviluppare , promozione e il coordinamento di una serie di iniziative per la sicurezza alimentare di formazione per gli irlandesi Food Settori. Il NHP è registrato ai fini IVA in Irlanda, 9535893H numero di registrazione e l'indirizzo professionale è Abbey Court, Blocco B. Lower Abbey Street, Dublino 1.